Music&English Methodology

Music&English Methodology by Arianna

La metodologia Music&English è stata interamente studiata e creata da Arianna.

Stimola i vari sensi e aiuta i bambini a imparare e migliorare le abilità linguistiche.  Attraverso le canzoni, i suoni, gli strumenti in unione con la coordinazione motoria, i bambini possono imparare nuove parole in modo divertente e ovviamente imparare a pronunciarle.

La metodologia Music&English stimola l’esercizio mnemonico, la concentrazione, l’intelligenza spaziale, la capacità di pensiero, il ragionamento matematico e forniscono un primo approccio al problem solving.

Ad esempio quando i bambini seguono Music&English, utilizzano uno dei tanti stimoli come il tappeto musicale, ideato da Arianna Malatesti

Il tappeto è stato appositamente studiato e progettato da Arianna.

Attraverso questo straordinario gioco, i bambini imparano a distinguere linee e spazi, ad orientarsi sul pentagramma e a stabilire una forte connessione con il linguaggio musicale.

I corsi di Music&English promuovono inoltre l’apprendimento sociale ed emotivo che è altrettanto importante.

Semplicemente suonando musica in gruppo e lavorando in gruppo, i bambini imparano a dare e prendere, ad aspettare il loro turno e a incoraggiare coloro che stanno lottando per stare al passo con il gruppo.

Alcuni benefici:

  1. Aumento di concentrazione
  2. Aumento dell’autostima.
  3.  Sviluppo dell’udito ai suoni ordinati che aiuta sulla pronuncia
  4. Sviluppo di capacità di interazione, comunicazione e lavoro di gruppo. Viene fuori la naturale propensione dei bambini ad aiutare l’altro.
  5. Il gioco e la musica, quindi un approccio ludico-musicale non fa annoiare i bambini
  6. Coordinazione motoria e oculo manuale: attraverso l’uso di strumenti ritmici si aiuta il bambino a muoversi meglio all’interno del proprio spazio e a imparare a coordinare meglio il corpo.

SE LA MUSICA AIUTA L’APPRENDIMENTO DEL LINGUAGGIO, PERCHÉ ALLORA NON ABBINARLA ALLO STUDIO DI UNA SECONDA LINGUA!!!✌🏻

Recenti risultati delle scansioni cerebrali e delle neuroscienze sottolineano quanto profondi siano questi benefici per le reti neurali in rapido sviluppo di un bambino. In un recente studio del MIT, gli scienziati hanno notato che la sensibilità musicale può essere più fondamentale per il cervello umano rispetto alla percezione del linguaggio. “Ci sono teorie secondo cui la musica è più antica della parola o della lingua”, scrive una di esse. “Alcuni sostengono addirittura che il discorso si sia evoluto dalla musica”.

I corsi di Music&English sono stati sperimentati da Arianna su bambini di differente provenienza. A volte in alcuni gruppi potevano esserci cinesi, spagnolo, australiani, francesi. I risultati sono stati ottimi e testimoniano l’efficacia dei corsi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: